Inpgi: ok dai Ministeri alla riforma e al contributo di solidarietà sulle pensioni

Il Ministero del Lavoro e quello dell’Economia hanno comunicato oggi l’approvazione della riforma previdenziale varata dal Consiglio di amministrazione dell’Istituto di previdenza dei giornalisti italiani per la Gestione principale, quella dei lavoratori con contratto subordinato. L’approvazione riguarda anche il contributo di solidarietà posto a carico dei pensionati con un assegno più alto, a favore della [...]

L’attività di giornalista si può svolgere anche nei blog; sentenza dà ragione all’Inpgi

Nel corso di una verifica ispettiva dell’Inpgi svoltasi nel 2013, è stato rilevato che l’attività di alcuni giornalisti, consistita nel confezionamento di notizie e nel coordinamento di oltre 400 blogger, era da considerarsi, a tutti gli effetti, attività giornalistica.
Con sentenza n. 8395/2016 della sezione lavoro del Tribunale di Roma, pubblicata ieri, è stata integralmente accolta [...]

Editoria: approvata legge di riforma; Fnsi, «Ora via ai regolamenti»

«Con la definitiva approvazione della legge di riforma dell’editoria da parte della Camera dei deputati si pongono finalmente le basi per il rilancio dell’intero sistema dell’informazione, che non potrà che ripartire dalla formulazione di nuove regole antitrust e dalla tutela dell’autonomia delle redazioni, più che mai urgenti alla luce dei processi in atto di fusione [...]

Inpgi: cosa cambia con la riforma previdenziale

La modifica dei requisiti per l’accesso alla pensione di vecchiaia e a quella di anzianità, il nuovo calcolo della pensione, gli interventi in materia di riscatto e di disoccupazione, il contributo di solidarietà a carico delle pensioni più alte. Sono i temi della riforma previdenziale approvata dal Consiglio di amministrazione dell’Inpgi lo scorso 28 settembre.
Su [...]

Formazione giornalisti: nuovo regolamento, più deontologia e corsi online

Aumentano i crediti deontologici, pur rimanendo invariati quelli totali, da acquisire nel triennio di riferimento, ma non c’è più il limite per quelli ottenuti grazie alla formazione a distanza: sarà quindi possibile assolvere l’obbligo formativo anche seguendo corsi online e non più principalmente quelli frontali. Sono tra le principali novità introdotte dal nuovo regolamento per [...]

Bad Behavior has blocked 223 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok