Decreto dignità; Fnsi: «Niente contro precariato giornalistico, auspichiamo emendamenti»

Secondo la Costituzione della Repubblica, la sovranità appartiene al popolo. Ma un popolo che viene informato solo dalla propaganda politica, che deve districarsi fra le fake news, che non ha operatori professionali dell’informazione liberi i quali, vincolati dal controllo deontologico imposto dalle regole della professione giornalistica, possano fornirgli elementi di confronto per riflettere su ciò [...]

Boldrini: «Non c’è qualità dell’informazione se i giornalisti sono sfruttati»

“Non può esserci qualità se un pezzo viene pagato 10 euro. Perché non si può pretendere la verifica scrupolosa delle fonti, né alcun approfondimento, da parte di chi dovrà mettere insieme quanti più articoli, il più velocemente possibile, per avvicinarsi a una paga mensile che consenta almeno la sopravvivenza”. Lo ha detto, secondo quanto riferisce [...]

Fnsi: «Ministro Orlando, bene su precariato giornalisti, ma il governo risponda con riforme»

Il ministro Orlando: «Il precariato dei giornalisti è un problema per la democrazia»
Lorusso: «Il governo può dare prime risposte ai colleghi con i decreti della riforma editoria»

Il ministro Andrea Orlando (nella foto), ospite di Tiziana Panella a Tagadà, su La7, si sofferma sulla condizione dei giovani avvocati e dei giovani giornalisti costretti a fare [...]

Firenze, “cercasi articolista anche non giornalista per pezzi firmati da altri”

In un periodo in cui l’occupazione è drammaticamente in crisi e, in particolare, il settore giornalistico registra percentualmente la più elevata incidenza di espulsioni dal lavoro e di precariato - come dimostra, da ultimo, anche il recente rapporto “Giornalismo in Italia” di “Libertà di stampa diritto all’informazione” (Lsdi) - è anche possibile imbattersi, su uno [...]

Ordine: Ghirra, «Primo passo per una riforma che ci metta in linea con i tempi»

di Giancarlo Ghirra (*)
Ci sono voluti oltre dieci anni, ma alla fine il Parlamento ha approvato il primo passo della riforma del Consiglio nazionale dei giornalisti, riducendo a 60 (contro gli attuali 156) i componenti dell’assemblea e del Consiglio nazionale di disciplina. La minoranza di Liberiamo l’informazione si è battuta anche con numeri ridotti per [...]

Bad Behavior has blocked 125 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok